Qual è il carico massimo che un cavo con sezioni trasversali di 1,5 mm² // 2,5 mm² // e 4 mm² può sopportare

  • Apr 08, 2021

La sezione trasversale del conduttore è il parametro più importante da tenere in considerazione, poiché da essa dipende la sicurezza della tua casa. Se acquisti solo il primo cavo che incontri e decidi di usarlo per collegare un forno elettrico, sarà un errore enorme.

Qual è il carico massimo che un cavo con sezioni trasversali di 1,5 mm² // 2,5 mm² // e 4 mm² può sopportare

Se il diametro è insufficiente, il conduttore inizierà a surriscaldarsi. Di conseguenza, l'isolamento del filo può fondersi e questo porta a un cortocircuito. Nel peggiore dei casi, ci saranno accensioni e incendi.

Fili con una sezione trasversale di 1,5; 2,5 e 4 millimetri quadrati: quanta potenza sopportano

Per determinare il carico diretto che il cavo è in grado di emettere, è necessario utilizzare la seguente proporzione: ogni millimetro quadrato di un cavo di rame può sopportare non più di 10 Ampere di corrente.

Sembra spaventoso e difficile, ma in realtà tutto è semplice. È solo necessario convertire gli ampere in kW.

10 Ampere corrispondono a circa 2 kW. Si scopre che un cavo da 1,5 mm può gestire circa 3,5 kW. Allo stesso modo, è possibile calcolare la resistenza dei cavi di alimentazione di altre sezioni trasversali. Per semplicità di calcolo, ti ho dato una tabella, che è meglio salvare da qualche parte per non perdere.
instagram viewer

Vale anche la pena dire che una rete trifase ha una tensione di 380 V, il che significa che i valori di potenza e corrente saranno diversi. È anche necessario tenere conto dei materiali con cui è realizzato il cavo. Conduttori della stessa sezione trasversale, ma realizzati con materiali diversi, resisteranno a carichi diversi. Ad esempio, il rame è più "resistente" sotto questo aspetto rispetto all'alluminio.

Come calcolare la capacità di carico dei cavi in ​​rame

  • 1. Un conduttore con una sezione trasversale di 1,5 millimetri quadrati è in grado di sopportare non più di 3,3 kW;
  • 2. Conduttore con una sezione trasversale di 2,5 mm - non più di 4,5 kW;
  • 3. Cavo con una sezione trasversale di 4 mm2 - entro 6 kW.

Questi valori sono validi quando si tratta di una rete monofase con una tensione di 220 V e i cavi sono in rame.

Tabella promemoria per il calcolo della sezione dei fili

Se ci sono 3 fasi nella rete, gli indicatori delle capacità consentite dei conduttori saranno più alti.

Cosa cercare quando si sceglie un filo?

Quando si scelgono i cavi, è necessario fare affidamento su 2 parametri principali:

  • 1. Il carico che i cavi subiranno durante il funzionamento. È importante sapere quanti apparecchi elettrici verranno "alimentati" da questo cavo.
  • 2. Il valore nominale dell'interruttore. Dovrebbe corrispondere all'amperaggio passato attraverso il cavo.
Se la tua casa ha prese regolari, puoi acquistare un cavo in rame da 2,5 mm. Queste prese possono essere collegate ad apparecchi elettrici, la cui potenza non supera i 2 - 3 kW. La potenza totale di tutti gli apparecchi deve essere inferiore a 3,5 kW (circa 16 Ampere).
Per collegare i dispositivi dal gruppo di luci, è sufficiente un cavo da 1,5 mm. Per alimentare la stufa elettrica, è necessario scegliere un filo con una sezione trasversale di almeno 4 o 6 millimetri quadrati.

Se conosci il carico massimo consentito sul filo, puoi facilmente fare la scelta giusta.

Spero che questo articolo ti sia piaciuto. Sarò infinitamente felice del tuo mi piace 👍 e iscriversi al canale.