"Fossa comune": perché l'Armata Rossa è così soprannominata SU-76

  • Jun 11, 2021

L'unità di artiglieria semovente sovietica SU-76 è una delle armi più riconoscibili della sua classe sul fronte orientale durante la seconda guerra mondiale. La SU è stata sviluppata in maniera accelerata all'inizio della guerra. Il cannone semovente aveva lo scopo di supportare la fanteria sovietica. L'Armata Rossa, come tutti i soldati, era incline a inventare soprannomi per le armi di maggior successo o meno al fronte. Quindi l'SU-76 ha ricevuto un soprannome non lusinghiero: "fossa comune".

Creato per supportare la fanteria. | Foto: war-book.ru.
Creato per supportare la fanteria. | Foto: war-book.ru.
Creato per supportare la fanteria. | Foto: war-book.ru.

Ogni guerra è terribile. La guerra totale, di cui ce ne sono state solo due nella storia dell'umanità oggi, è una proiezione dell'inferno sulla terra, non importa quanto possa sembrare patetico. Nelle condizioni di guerra totale, lo slogan: "Tutto per il fronte, tutto per la vittoria" non è affatto sovietico. È apparso durante la prima guerra mondiale e per niente in Russia. È importante capirlo quando si cerca di capire perché certe cose in condizioni di guerra sono state fatte esattamente in questo modo, e non altrimenti. Prima di tutto, tutto ciò riguarda la produzione di armi. La massima semplificazione e riduzione del costo delle armi era caratteristica di tutte le parti in conflitto, e non solo dell'URSS.

In un primo momento, il corpo SU era chiuso, ma è stato abbandonato a causa del forte inquinamento di gas dopo lo sparo e della necessità di comunicare con la fanteria. | Foto: yaplakal.com.
In un primo momento, il corpo SU era chiuso, ma è stato abbandonato a causa del forte inquinamento di gas dopo lo sparo e della necessità di comunicare con la fanteria. | Foto: yaplakal.com.

Alcuni tipi di armi furono addirittura sviluppati dai paesi partecipanti alla seconda guerra mondiale in maniera accelerata. di fronte a severe restrizioni come risposta rapida a una nuova sfida inaspettata per davanti. La storia dello sviluppo dell'SU-76 è uno degli esempi da manuale in questo settore. Un cannone semovente fu creato in fretta e furia nel 1942. L'incarico di progettazione era "abbastanza semplice": era necessario creare rapidamente un cannone semovente economico e facile da fabbricare con un'arma abbastanza potente da supportare le formazioni di fanteria dell'Armata Rossa.

Il SU-76 è stato creato sulla base del carro leggero T-70. | Foto: livejournal.com.
Il SU-76 è stato creato sulla base del carro leggero T-70. | Foto: livejournal.com.

Successivamente, altri cannoni semoventi saranno ampiamente utilizzati in URSS: si tratta dell'ISU-152, dell'SU-100 e dell'SU-85. Tuttavia, è il SU-76 che diventerà il cannone semovente più massiccio dell'intera guerra. Verrà rilasciato nella quantità di 14 mila copie. È stato sviluppato in pochi mesi sulla base del telaio del carro armato T-70 e del cannone d'artiglieria da 76 mm. Una caratteristica del 76th era un compartimento per l'equipaggio scoperto. È interessante notare che nel progetto iniziale era chiuso, ma è diventato subito chiaro che il tetto impedisce all'equipaggio di sparare efficacemente e rende anche difficile interagire con la fanteria di supporto SU-76. Quindi la pistola semovente è stata trasformata in una "decappottabile".

La pistola semovente aveva una manovrabilità fenomenale. | Foto: alternathistory.com.
La pistola semovente aveva una manovrabilità fenomenale. | Foto: alternathistory.com.

In realtà, è proprio per la caratteristica forma del compartimento dell'equipaggio che i soldati sovietici chiamarono questa SU la "fossa comune". Le somiglianze tra la fossa dei cadaveri e lo spazio per l'equipaggio delle SS sono particolarmente evidenti quando si osservano entrambi dall'alto. Inoltre, il 76 ° era equipaggiato solo con un'armatura antiproiettile, che non proteggeva dai proiettili e persino da alcuni frammenti. Nelle battaglie urbane, il problema principale del SU-76 era che l'intero equipaggio poteva essere distrutto con una singola granata lanciata con successo all'interno dell'installazione.

Per i suoi scopi, il Su-76 si è rivelato un'ottima cosa. | Foto: livejournal.com.
Per i suoi scopi, il Su-76 si è rivelato un'ottima cosa. | Foto: livejournal.com.

Tuttavia, tutte queste carenze sono state per lo più livellate dalle specifiche dell'utilizzo del SU-76 e dal supporto della fanteria. Certo, per creare notorietà attorno al semovente sono bastati diversi luminosi e tristi precedenti, che nell'ambiente del soldato erano anche impreziositi da dicerie, come spesso accade. Di norma, gli equipaggi del SU-76 non morirono per le granate abbandonate con successo, ma per le perdite nei "dulli di artiglieria" e per il fuoco dei carri armati tedeschi che sfondarono.

>>>>Idee per la vita | NOVATE.RU<<<

È diventata la SU più massiccia dell'Armata Rossa. | Foto: pokazuha.ru.
È diventata la SU più massiccia dell'Armata Rossa. | Foto: pokazuha.ru.

Allo stesso tempo, la pistola semovente aveva molti vantaggi. Economicità e facilità di produzione non sono le uniche qui. La facilità di installazione le ha permesso di muoversi rapidamente su terreni accidentati e di cambiare facilmente posizione. Il SU-76 ha mostrato un'eccellente capacità di cross-country, anche su terreni morbidi. Inoltre, l'installazione potrebbe essere facilmente trasportata attraverso il fiume su una zattera durante la formazione di una barriera d'acqua. Infine, il cannone da 76 mm era in grado di affrontare la maggior parte dei carri armati tedeschi al tempo del 1942 e del 1943. E, cosa più importante, l'artiglieria mobile forniva una copertura sufficiente per la fanteria e annullava l'impossibilità di utilizzare l'artiglieria da campo di piccolo calibro. Indubbiamente, il SU-76 ha rotto i denti contro i German Panthers e Tigers, ma non dimentichiamo che il il carro armato di massa della Wehrmacht era ancora il Panzerkampfwagen IV medio con un'armatura molto meno solida.

Se vuoi sapere cose ancora più interessanti sulla guerra, allora dovresti leggere su
se il PPS-43 è considerato la migliore macchina da guerra sovieticaperché è stato prodotto meno di PPSh-41.
Una fonte:
https://novate.ru/blogs/090121/57346/

È INTERESSANTE:

1. DShK - la principale mitragliatrice pesante dell'Unione Sovietica, che è ancora usata oggi

2. 7 veicoli fuoristrada sovietici poco conosciuti che hanno superato senza sforzo fango e ostacoli

3. Quali strani cappelli portavano in testa i mujaheddin afghani?