Come rifare un cacciavite per una tensione di 220 volt

  • Sep 11, 2021
Come rifare un cacciavite per una tensione di 220 volt

La batteria del cacciavite è "ordinata per vivere a lungo" di nuovo? Stanco di passare ore a ricaricare? Che peccato che tu non possa semplicemente prendere e connettere lo strumento più utile alla rete. Purtroppo, la maggior parte dei modelli moderni è completamente priva di questa funzione. Tuttavia, con il giusto desiderio e la disponibilità dei materiali necessari, ogni proprietario può eseguire una conversione artigianale di un cacciavite per lavorare con una tensione di 220 volt.

Smontiamo la batteria. / Foto: youtube.com.
Smontiamo la batteria. / Foto: youtube.com.
Smontiamo la batteria. / Foto: youtube.com.

Quello di cui hai bisogno: Alimentatore PC, viti e dadi M3, condensatore 16V 10000 uF, cavo bipolare a trefoli 4 mmq

L'alimentatore di un personal computer può essere tranquillamente portato in uno stato di "precedente utilizzo". La cosa principale è che funziona in linea di principio. È meglio acquistare nuovi cavi e condensatori. Tutto il resto, compreso lo strumento per il lavoro, non sarà difficile da ottenere. Non appena i materiali sono a portata di mano, puoi tranquillamente intraprendere la procedura di conversione. Per fare ciò, rimuovere prima la batteria del cacciavite, smontarla con cura, estrarre la batteria.

instagram stories viewer

Lavoriamo con molta attenzione. / Foto: youtube.com.
Lavoriamo con molta attenzione. / Foto: youtube.com.

Quando si smonta la batteria, è molto importante mantenere intatti i terminali originali e i loro supporti. Inoltre, i terminali devono essere strappati con molta attenzione dalle batterie, dopo di che viene saldato un filo preparato con una sezione trasversale di 4 mmq. Fatto ciò, inserire i terminali nei supporti. Successivamente, foriamo la custodia della batteria in modo che il supporto del terminale possa essere fissato con la vite M3.

Facciamo una rientranza per il fermo. / Foto: youtube.com.
Facciamo una rientranza per il fermo. / Foto: youtube.com.

Il prossimo passo è saldare il condensatore ai terminali. Questo deve essere fatto in modo che l'alimentazione del personal computer non vada in protezione contro le correnti di spunto. Successivamente, foriamo la custodia della batteria sotto il filo. Saldiamo il filo e assembliamo l'intera struttura. Quindi prendiamo il nostro alimentatore e troviamo cavi su di esso con un'uscita di 12 volt. Se ci sono due linee, si attorcigliano insieme. La descrizione sull'adesivo dell'alimentatore del PC ti aiuterà a trovare i cavi giusti.

È necessario collegare il PC dell'alimentatore. / Foto: youtube.com.
È necessario collegare il PC dell'alimentatore. / Foto: youtube.com.

Ora devi assicurarti che l'alimentatore si accenda senza un computer. Per fare ciò, prendi un filo nero e chiudilo con uno verde. Questo è tutto, in effetti. Dopo il collegamento, il cacciavite funzionerà da 220 volt. La verità è che c'è un "ma". L'alimentatore potrebbe essere troppo debole. In questo caso andrà in protezione anche con un condensatore collegato. Per risolvere questo problema, è necessario aggiungere un altro dispositivo con un carico al circuito. Una lampadina da 5W 6V o un vecchio disco rigido di un computer è l'ideale.

>>>>Idee per la vita | NOVATE.RU<<<<

Ci colleghiamo e lavoriamo. / Foto: youtube.com.
Ci colleghiamo e lavoriamo. / Foto: youtube.com.

Continuando l'argomento, leggi su perché le viti autofilettanti sono di colori diversi? e come usarli correttamente.

Scrivi nei commenti cosa ne pensi di questo?

Una fonte: https://novate.ru/blogs/290321/58377/

È INTERESSANTE:

1. "Fu, barbarie": come si vestivano gli antichi romani quando faceva freddo

2. Perché gli uomini americani indossano una maglietta sotto la maglietta?

3. Mitragliatrice Berezin: famosa e sconosciuta allo stesso tempo